povoletto.jpg
 
Il territorio di Povoletto è adagiato, a settentrione, su fertili colline e si incunea tra i corsi d'acqua distendendosi, verso sud, nel piano sino a raggiungere il ghiaioso letto del fiume Torre.

La storia e la vita economica di questa zona non poterono prescindere, nel corso dei secoli, dalle vicende di questo fiume: basti ricordare che la perdita del Monastero di Salt fu dovuta ad un'impetuosa piena del fiume stesso.

Il nome Povoletto sembra derivi da "pabuletum" (pascolo) o da "populetum" (pioppeto), infatti nello stemma del comune troviamo raffigurati tre pioppi.